Categoria: News Saronno

Oltre 200.000 donne si allenano con MRS.SPORTY in tutta Europa!

Che cos’è il COACHING NUTRIZIONALE

Il Coaching nutrizionale è una modalità innovativa di approcciare la nutrizione e il benessere generale, lostrumento non è quello di fornire solo un piano nutrizionale ma è quello di condurre le persone ad uncambiamento dello stile di vita attraverso un percorso di consapevolezza.Individuato l’obiettivo personale e individuate le cattive abitudini che ostacolano il percorso si pianificanole strategie per superarle in modo semplice, graduale ed efficace, tenendo conto di tutto il contesto fisico,salutare, familiare e lavorativo.Capiremo a titolo d’esempio; come conciliare le esigenze familiari, gli orari di lavoro, i pasti fuori casa, lecene con gli amici, le piccole trasgressioni di gola, come gestire il carrello della spesa ecc. si troveranno eattueranno soluzioni pratiche alle esigenze imprescindibili della persona e non viceversa.L’obiettivo desiderato sarà definito e raggiungibile, si terrà conto dell’unicità della persona e una voltaraggiunto sarà finalizzato con la piena autonomia e consapevolezza del come mantenerlo nel tempo, lebuone abitudini saranno consolidate e lo stile di vita modificato al meglio.

Leggi Tutto »

PERCORSO NUTRIZIONALE

IL PERCORSO NUTRIZIONALE NON E’ RINUNCIA, MA ARRICCHIMENTO L’OBIETTIVO DEL PERCORSO NUTRIZIONALE Pensiamo all’educazione nutrizionale come a un viaggio:il percorso alimentare. Giorno dopo giorno, il percorsoalimentare ci permette di imparare a conoscerci meglio,aiutandoci a stare bene con noi stessi ea prevenire moltissime patologie. L’obiettivodell’educazione nutrizionale, infatti, è quello di permetteredi raggiungere uno stile di vita sano e sostenibile, chediventi un’abitudine positiva e non un sacrificio. LE CATTIVE ABITUDINI CHE POSSONO OSTACOLARE IL TUO PERCORSO – BERE POCA ACQUA; l’acqua è un nutrientefondamentale per il nostro corpo e svolge numerosefunzioni vitali, sapere quanto, come e quale tipo di acquabere ti aiuterà a raggiungere il tuo obiettivo e il tuobenessere generale. -MANGIARE POCHE FIBRE; le fibre sono essenziali perregolare l’assorbimento dei nutrienti e per proteggere ilnostro organismo da diverse patologie. – MANGIARE POCHE PROTEINE; le proteine sono uno deiprincipali nutrienti ​​presenti nel cibo, sono presenti intutte cellule del nostro corpo e forniscono energia alcorpo, vengono utilizzati per costruire i muscoli, le ossa egli organi, occorre mangiarne la giusta quantità facendoattenzione alla qualità. -SBAGLIARE L’ASSOCIAZIONE DEGLI ALIMENTI;abbinare correttamente gli alimenti fra loro e saperpreparare un semplice piatto equilibrato è una dellechiavi per il controllo del peso corporeo, del senso disazietà e della distribuzione energetica durante lagiornata. -MANCANZA DI ATTIVITA’ FISICA; l’importanzadell’attività fisica è nota a tutti ma non deve esserepraticata solo con l’obiettivo di “bruciare di più” e magaricontrovoglia ma deve essere effettuata in proporzionealle proprie capacità ed esigenze fisiche, non deve essereeccessiva e soprattutto deve essere graduale, piacevole emotivante, fare bene al corpo e alla psiche. -MANGIARE POCO E TENDERE ALLE PRIVAZIONI;sentire fame per dimagrire o mantenersi in linea non èmai una buona idea, la fame è un segnale che il corpo ciinvia e che non possiamo ignorare, seguire un piano cheti nutre tenendo in considerazione le tue preferenze e gusti alimentari e prendere coscienza di ciò che fa bene edi ciò che fa meno bene è un passo importante per ilraggiungimento di uno STILE DI VITA che duri nel tempocome un’abitudine positiva. -SPILUCCARE DURANTE LA GIORNATA; uno degli erroripiù comuni è quello di tentare di trattenersi nel mangiaredurante i pasti per poi spiluccare e pasticciarecontinuamente tutto il giorno cibi inadeguati in modoincontrollato. -IMPOSTARE OBIETTIVI NON REALISTICI E RIMANEREDELUSI: quello che si mangia è importante ma ognuno dinoi reagisce in modo diverso, molti fattori possonoinfluenzare il modo in cui il corpo si trasforma, utilizza,elabora e immagazzina calorie o energia, fra questi ilmetabolismo, l’età, la genetica, lo stress, gli ormoni e lostile di vita possono svolgere un ruolo determinante nelriuscire o meno a raggiungere il peso e lo stato di forma chetu desideri, tener conto di tutto ciò è fondamentale perdeterminare un obiettivo raggiungibile e sostenibile per te,ciò che all’inizio potrebbe apparire un limite, in realtà èincredibilmente liberatorio e motivante perché percepiraidi poterlo raggiunge più facilmente di come pensi. -SENTIRSI IN COLPA per aver ceduto ogni tanto allatentazione. La mentalità “del tutto o del nulla” non portaa niente, raggiungere l’equilibrio è sempre la soluzionemigliore. -LASCIARE CHE LA “DIETA” TI RENDA INFELICE. Se una dieta ètroppo rigida e ti sta facendo evitare di mangiare fuoricon gli amici, non sarà sostenibile per perdere peso oincoraggiare la salute mentale, il cibo è convivialità,condivisione e rappresenta uno dei piaceri della vita,sapere come comportarsi e cosa scegliere in questeoccasioni è fondamentale. -IGNORARE I LIVELLI DI STRESS: Lo stress può influirenegativamente sul metabolismo e ostacolare ilraggiungimento degli obiettivi, i modi utili per contrastarelo stress sono tanti e venirne a conoscenza è unostrumento in più per il tuo benessere psico-fisico. -CERCARE RISPOSTE NELLE DIETE ALLA MODA:puntualmente veniamo a conoscenza della dieta delmomento promossa magari dal personaggio famoso diturno che promette sempre grandi risultati in poco tempoe di solito comporta un lungo elenco di restrizioni e cibi chenon si possono mangiare, le diete del genere non riescono alavorare sul costruire una relazione positiva con il cibo. Ladieta che promette una rapida perdita di peso o presenta unelenco di cibi “buoni” e “cattivi” non va bene. Quando ticoncedi il tuo giusto tempo per ottenere gli obiettivi, è lìche trovi risultati a lungo termine‼️ -ANNOIARSI: seguire una dieta alla lettera può essereeccitante inizialmente e riuscire a seguirla a lungo dipendedal grado di motivazione ma se deve diventare uno stile divita non deve e non può essere monotona e rimaneresempre uguale, indipendentemente dalle tue esigenze e dall’ obiettivo che stai perseguendo la varietà dei cibi e lealternative stagionali ti permetteranno oltre che unanutrizione più ricca e salutare di mantenere un altoatteggiamento motivazionale. ” Il percorso nutrizionale non èrinuncia, ma arricchimento.“ MI PRESENTO Sono Stefano Correggia, Coach certificato, Docente di ScienzeMotorie con specializzazione in Nutrizione Umana.Il mio obiettivo è affiancarvi nella ricerca di uno stile di vita daperseguire con determinazione, ma che sia sostenibile a lungotermine.Sono convinto che sia preferibile un’educazionealimentare, piuttosto che una “dieta” vista come rinuncia odovere.Condivido con voi la mia più grande passione, quella peruna vita semplice, sana e salutare. Il primo incontro, che dura circa 60 minuti, consiste in unaun’anamnesi completa del cliente, in cui si valutano gli aspettifisiologici e le abitudini alimentari e comportamentali. Tramiteun approfondito colloquio conoscitivo e mediante la tecnica del Coaching si decide insieme il migliore approccio risolutivo,l’obiettivo da raggiungere e le modalità da attuare perraggiungerlo al meglio.L’anamnesi fisiologica completa è perfezionata grazie ad unabilancia impedenziometrica, una sofisticata e modernastrumentazione per la valutazione della composizione corporeae tramite la misurazione delle circonferenze corporee.Conoscere la composizione corporea significa capire in modooggettivo ed analitico da cosa è composto l’organismo e venire aconoscenza delle percentuali di adipe, muscoli e acqua corporeae come queste componenti variano nel tempo. COME SI SVOLGERA’ L’INCONTRO? 1 STEP Con il primo incontro individueremole tue cattive abitudini e stabiliremole priorità e i tempi per affrontarle etrasformarle gradualmente, capiremoinsieme quale sia il percorso giustoper le tue esigenze e quanto sarà ladurata del percorso. 2 STEP Riceverai un percorso nutrizionalecreato per te, con tutte le indicazionie tutte le alternative necessarie perviverlo con libertà. 3 STEP Sarò al tuo fianco per sostenerti inquesto percorso nel seguente modo: 4 STEP Alla fine del percorso quandol’obiettivo sarà centrato riceveraiuno schema di mantenimento connumerose varianti che ti permetteràdi scegliere i cibi in libertà e avrai raggiunto la consapevolezza di comegestire la tua alimentazione in pienaautonomia ascoltando il tuo corpo.

Leggi Tutto »